La parete bianca

Una libreria per Festivaletteratura

06/09/2016

Ci siamo. Dopo una lunga e calda estate Mantova è pronta ad accogliere per il ventesimo anno consecutivo il Festivaletteratura. Grazie agli oltre 300 eventi che si svolgeranno nelle più belle e scenografiche location offerte dalla nostra città, per cinque giorni le vie principali del centro storico saranno invase da migliaia di persone: lettori interessati, turisti curiosi o semplici visitatori che vorranno farsi coinvolgere dall'atmosfera frizzante e stimolante che si respira ogni anno.

Festivaletteratura

Festivaletteratura è un appuntamento all'insegna del divertimento culturale, una cinque giorni di incontri, laboratori, percorsi tematici, concerti e spettacoli con narratori e poeti di fama internazionale, saggisti, artisti e scienziati provenienti da tutto il mondo, secondo un'accezione ampia e curiosa della letteratura. Si tiene ogni anno a Mantova, dal 1997, sul finire dell'estate.

Tante le persone che avranno l'opportunità di ascoltare e incontrare i propri autori preferiti oppure di scoprirne con piacere di nuovi. E comprarne i libri.

Ecco, i libri. Una volta rientrati a casa, dove li mettiamo? In molti possiedono già una libreria, magari satura di romanzi, saggi, libri di cucina o per bambini. Altri invece hanno pile di libri sul comodino o in salotto, colonne di carta che diventano sempre più alte e in equilibrio precario.

Ecco che allora l'acquisto di nuovi libri può diventare l'occasione per riorganizzare la propria libreria o per arredare con gusto quella parete che ancora era rimasta vuota.

Non esistono metodi giusti per tutti per organizzare o decorare una libreria, ma abbiamo trovato alcuni spunti che potrebbero aiutarvi a trovare l'idea giusta per voi.

Un primo consiglio è senz'altro quello di non sovraccaricare mai gli scaffali, per non appesantire lo stile che sceglierete, qualunque esso sia. Lasciare vuota qualche sezione aiuta a mantenere equilibrio e armonia.

Un allineamento logico e rigoroso potrebbe trasmettere troppa rigidità, quindi meglio creare un po' di movimento appoggiando qualche libro in obliquo e mettendone altri in orizzontale.

Anche colorare l'interno di alcuni scaffali con colori accesi e vivaci può essere un buon metodo per ravvivare una vecchia libreria.

A proposito di colori, quello delle copertine dei libri ha un ruolo importante: utilizzando la libreria come una “tela bianca”, possiamo raggruppare i libri a seconda del colore oppure creare rilassanti effetti sfumati.

Ma una libreria non deve necessariamente contenere solo libri, anzi. Spesso è il luogo ideale dove riporre altri oggetti d'arredamento oppure ricordi a noi cari. Via libera quindi all'alternanza tra i libri e pezzi d'arte, soprammobili, fotografie o souvenir dei nostri viaggi.

La regola principale comunque rimane questa: usate la creatività, in modo da creare un ambiente originale e con personalità in grado di creare interesse e curiosità.

Prodotti correlati